Lucia Niccolini appartiene a quella che Serena Zoli definisce la ‘generazione fortunata’. Nata a Livorno nel l’agosto 1956, dal matrimonio di Anna e Lido , provenienti a loro volta da due famiglie, una lucchese-americana e l’altra livornese dell’entroterra, riceve da loro un’ educazione cattolica ed una passione sconfinata per lo studio. Studentessa modello, ‘pagella d’oro’ più volte, si diploma  non ancora  diciottenne al Liceo Classico ‘ G. B. Niccolini- Guerrazzi’, conseguendo il Premio Rotary per il più giovane  ‘60’ dell’anno scolastico 1973- 1974 e mantiene il vantaggio, laureandosi -con lode- a 22 anni presso l’Università di Pisa , in Lettere Classiche con una tesi sulla poesia di Pindaro.
Abilitata in quattro classi di concorso, insegna lettere dal 1979 e dal 1986 consecutivamente al liceo ‘F. Cecioni’ di Livorno.La vocazione linguistica le ha permesso di conseguire vari attestati in lingue e letterature europee ed in informatica presso la Comunità Europea e le istituzioni regionali toscane. E’ coniugata dal 1982 con Andrea, cui è onestamente debitrice di un forte e rigoroso senso di democrazia e di ironia , nonché di rispetto del prossimo  e del ‘diverso’. Madre di due figli, Iacopo e Lavinia -croce e delizia della sua vita - si riversa con passione sulla famiglia e sui suoi ritmi stressanti, da cui attinge molti motivi d’ispirazione per scrivere. Collezionista di libri, maschere, angeli, appassionata di giardinaggio, malacologia ed oleocultura, si è dedicata a laboratori di scrittura, fotografia, informatica. Scrive poesie dagli anni Ottanta.

Biografia
Poesie
Racconti
Link
invia una e-mail Invia una email